Indicazioni pratiche sulla prevenzione dell’asma

L’asma è una malattia infiammatoria dei bronchi, che colpisce persone predisposte. Lo scatenamento della crisi d’ asma avviene per il contatto con uno stimolo che aumenti localmente l’infiammazione: perciò, in generale è necessario evitare gli stimoli infiammatori (fisici, chimici, allergici, infettivi)

  • Evitare il fumo di tabacco, gli ambienti fumosi (anche quelli con incenso o fumi di cucina), gli ambienti particolarmente inquinati (officine con motori a scoppio o con lavorazioni che producano fumi).
  • Evitare l’impiego di sostanze irritanti (varechina, ammoniaca).
  • Evitare il freddo e la nebbia.
  • Tenere gli animali domestici fuori dall’abitazione, in particolare dalla camera da letto.
  • Coprire i termosifoni con materiali che trattengano la polvere (Filtrete®Caloriferi) per evitare la circolazione di polvere, acari, pollini e sostanze irritanti.
  • Potendo, usare l’aria condizionata, cambiando regolarmente i filtri, mantenendo temperature non troppo fredde, evitando i getti diretti sulla persona.
  • Utilizzare sanificatori/sterilizzatori di aria.
  • Evitare di assumere farmaci anti-infiammatori, in particolare aspirina.
  • Se è nota un’ asma da sforzo, non dimenticare di assumere i farmaci prescritti prima di iniziare l’attività.
  • Potendo scegliere, sfruttare le differenze climatiche nell’organizzazione delle vacanze e dei viaggi (le graminacee a 1500 metri di altitudine impollinano con un mese di ritardo rispetto alla pianura, la primavera nell’emisfero australe inizia ad ottobre/novembre).

Puoi scaricare l’articolo in pdf CLICCANDO QUI